Diritto Calcistico

C.R. PUGLIA – Tribunale Federale Territoriale – 2019/2020 – lndpuglia.it – atto non ufficiale – CU N. 36 del 10/10/2019 – Delibera – nel procedimento promosso dal Procuratore Federale della FIGC con atto del 26 Agosto 2019 (prot. 2381/813PF18-19/CS/ps) nei confronti: Sig. CASANO Marco all’epoca dei fatti tesserato quale Dirigente-Tecnico Prima squadra, per rispondere della violazione dell’art. 1bis, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva vigente all’epoca dei fatti oggi trasfuso nell’art. 4, comma 1, (obbligatorietà delle disposizioni in generale), ed art. 2, comma 1 e 2, (ambito di applicazione soggettivo), per essersi reso responsabile di comportamenti irriguardosi e minacciosi nei confronti di dirigenti e tesserati di altra società affiliata alla F.I.G.C. nonché per aver svolto di fatto l’attività di allenatore dei portieri pur non essendo abilitato e privo di qualifica in quanto non iscritto in alcun Albo o ruolo del Settore Tecnico; Sig. CASCAVILLA Luigi all’epoca dei fatti tesserato quale Dirigente – Tecnico della società A.S.D. Gioventù Calcio San Severo per rispondere della violazione dell’art. 1bis, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva vigente all’epoca dei fatti oggi trasfuso nell’art. 4, comma 1, (obbligatorietà delle disposizioni in generale ), ed art. 2, comma 1 e 2, (ambito di applicazione soggettivo), per aver svolto di fatto l’attività di allenatore dei portieri pur non essendo abilitato e privo di qualifica in quanto non iscritto in alcun Albo o ruolo del Settore Tecnico della F.I.G.C.; Sig. MESSINESE Luigi all’epoca dei fatti Presidente della società A.S.D. Gioventù Calcio San Severo, per rispondere della violazione dell’art. 1bis, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva vigente all’epoca dei fatti oggi trasfuso nell’art. 4, comma 1, (obbligatorietà delle disposizioni in generale ), ed art. 2, comma 1 e 2, (ambito di applicazione soggettivo), del C.G.S., per aver consentito ai sig.ri Casano Marco e Cascavilla Luigi, persone non abilitate e prive di qualifica, in quanto non iscritte ad alcun Albo o ruolo del Settore Tecnico, di svolgere di fatto rispettivamente l’attività di allenatore dei portieri e di Coordinatore Tecnico; Società A.S.D. GIOVENTU CALCIO SAN SEVERO per rispondere della violazione dell’art. 4, commi 1 e 2, del C.G.S. vigente all’epoca dei fatti oggi trasfuso nell’art. 6, comma 1 e 2 del vigente C.G.S., a titolo di responsabilità diretta e oggettiva in relazione alle condotte poste in essere dai propri tesserati CASANO Marco, CASCAVILLA Luigi e MESSINESE Luigi;

                                               nel procedimento   promosso dal Procuratore Federale della FIGC con atto del 26 Agosto 2019 (prot. 2381/813PF18-19/CS/ps) nei confronti:   Sig. CASANO Marco all’epoca dei fatti tesserato quale Dirigente-Tecnico Prima squadra, per rispondere della violazione dell’art. 1bis, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva vigente all’epoca dei fatti oggi trasfuso nell’art. 4, comma 1, (obbligatorietà delle disposizioni in generale), ed art. 2, comma 1 e 2, (ambito di applicazione soggettivo), per essersi reso responsabile di comportamenti irriguardosi e minacciosi…

Continua a leggere...

DirittoCalcistico.it è il portale giuridico - normativo di riferimento per il diritto sportivo. E' diretto alla società, al calciatore, all'agente (procuratore), all'allenatore e contiene norme, regolamenti, decisioni, sentenze e una banca dati di giurisprudenza di giustizia sportiva. Contiene informazioni inerenti norme, decisioni, regolamenti, sentenze, ricorsi. - Copyright © 2020 Dirittocalcistico.it